Corso addestramento per cani di piccola taglia: educazione domestica, urbana e di base

Un cane piccolo ha le stesse esigenze di un cane grande.

LEZIONI ANCHE IN AGOSTO.

Le principali finalità del corso sono: creare un rapporto equilibrato, sereno e rispettoso delle esigenze e della natura del cagnolino, imparare a comunicare con lui, evitare che insorgano problemi comportamentali come aggressività, paure, ansie, vocalizzazioni inopportune, insegnare al cane esercizi per favorire la calma e l’autocontrollo, imparare a giocare per rafforzare il legame.

Il corso individuale per cani di piccola taglia adolescenti e adulti comprende:

L’educazione alla convivenza domestica

L’educazione urbana e la gestione al guinzaglio

I comandi di educazione di base

Lo sviluppo delle competenze psicomotorie

Il corso di educazione per cani di piccola taglia è altamente personalizzato  in quanto ogni cagnolino è un soggetto unico ed ogni famiglia è un microcosmo unico.
Pertanto il numero di lezioni e la durata sono concordate con i proprietari in base alle caratteristiche del cagnolino, ad eventuali problematiche comportamentali già sviluppate ed in base alle esigenze della famiglia.

A titolo indicativo, se il cagnolino non presenta particolari problematiche comportamentali, generalmente un corso di 12/15 ore da svolgersi in 8/10 lezioni risulta essere adeguato per impostare l’educazione del cagnolino.

Le lezioni individuali del corso di educazione per cani adolescenti e adulti di piccola taglia si svolgono prevalentemente a domicilio e in aree urbane.
A seconda delle necessità alcune lezioni possono essere svolte nell’area scuola cani a Cermenate.

Lezioni a domicilio

Area scuola cani


PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL CORSO


L’educazione alla convivenza domestica:

Il gioco

  • Il cane in casa: insegnare al cagnolino delle buone abitudini per una serena convivenza cioè: non abbaiare senza motivo, accettare di essere lasciato solo in un’altra stanza, rispettare il momento dei pasti, stare tranquillo in presenza di ospiti, non mordicchiare, non rubare oggetti, l’utilizzo della cuccia o del trasportino, l’interazione con bambini o persone anziane, come abituarlo a essere manipolato, come evitare un eccessivo attaccamento che può sfociare in ansia da separazione
  • I giochi del cane: i giochi del riporto e del tira e molla eseguiti in modo costruttivo ed educativo.

 L’educazione urbana:

La passeggiata

  • Il cane fuori casa: come gestire il cagnolino al guinzaglio, come ottenere la sua attenzione, come farlo camminare vicino con il guinzaglio morbido, come gestire l’incontro con altri cani, come gestire i suoi impulsi verso particolari stimoli (moto, biciclette, persone…), come farlo stare tranquillo quando si sosta, come gestire le sue paure, il trasporto in auto
  • L’utilizzo della lunghina: come utilizzare la lunghina in aree verdi per lasciare più libertà al cagnolino

I comandi di educazione di base:

Il seduto

  • I comandi per l’ubbidienza del cane: come insegnare ed allenare nel tempo i comandi di seduto, terra, resta, fermo, lascia e richiamo necessari per favorire il suo autocontrollo e necessari per poterlo controllare nelle molteplici situazioni quotidiane

Argomenti generali:

  • Imparare a comunicare: cioè farsi capire con il ‘linguaggio dei cani’ e imparare ad interpretare i suoi comportamenti e i suoi stati emotivi di paura, disagio o stress
  • I processi di apprendimento del cane: cosa significa rinforzare o correggere un comportamento con relativa applicazione nella relazione quotidiana col cane, cos’è il processo di sensibilizzazione, come prevenirlo e che conseguenze provoca in particolare nel contesto urbano
  • Le esigenze del cane: conoscere e rispettare le sue esigenze naturali in quanto un cane appagato è felice ed è più facile da gestire
  • Le problematiche dell’adolescenza: il periodo dell’adolescenza e dell’età giovanile è spesso problematico e conflittuale. Sapere come interagire correttamente con il cane è fondamentale per costruire un rapporto equilibrato, basato sulla fiducia ed il rispetto reciproco che durerà per tutta la vita
  • Il cane e la leadership: cosa significa essere il leader di cui il cane ha bisogno: mantenere l’iniziativa sia in ambito domestico che in passeggiata, dare regole chiare e coerenti, rispettare le esigenze dell’animale, essere calmi, ispirare sicurezza, farsi comprendere utilizzando il ‘linguaggio dei cani’
  • Mettetevi nei panni del cane: esempi pratici che vi faranno provare come vi percepisce il cane quando lo chiamate, quando gli parlate, quando lo sgridate
  • L’educazione dei proprietari: spesso si ritiene che l’insicurezza e l’aggressività dei cagnolini sia del tutto normale, cioè che siano paurosi e aggressivi in quanto sanno di essere piccoli e quindi più vulnerabili.
    Ciò è vero solo in parte.
    Piuttosto sono le persone, compresi i proprietari, che si approcciano a loro con scarso rispetto diversamente da quanto farebbero nei confronti di un cane di media taglia.
    Imparare ad interagire correttamente con il cagnolino può evitare l’insorgenza di aggressività e paure verso le persone.

Sviluppare le competenze psicomotorie

Introduzione alla mobility dog, ai giochi di problem solving ed ai giochi di fiuto.
In vario modo queste attività allenano le capacità cognitive del cagnolino, favoriscono l’acquisizione delle competenze motorie, allenano la calma e la concentrazione, favoriscono l’accrescimento dell’autostima e la fiducia nei proprietari.



Attività complementari al corso di educazione dei cani di piccola taglia

Passeggiate Educative


Corso di educazione SLIM

Non sai esattamente cosa aspettarti da un corso di educazione?
Prova
IL CORSO DI EDUCAZIONE SLIM
7 ORE in 5 LEZIONI

Ridotto impegno economico e di tempo

ADDESTRAMENTO CANE COMO MONZA E BRIANZA VARESE